buzzoole code

Le regole della Casa

Don’t Tap And Drive: guida in sicurezza, la vita vale più di una condivisione

By  | 

Il tema della sicurezza in strada è un tema a me molto caro e per questo motivo ho scelto di sostenere la campagna Don’t Tap And Drive portata avanti da Ford Italia. Amo le auto ed i motori, amo la giuda, ma solo quella sicura ed è per questo che oggi affronto questo argomento così delicato con voi.

La guida fa parte di me da sempre, per lavoro e per stile di vita. La prima auto che ho desiderato con tutta me stessa era un auto sportiva decisamente da “maschi” e quella che mi ha accompagnata per tanti anni, come fedele compagna aveva un motore rombante ed un assetto deciso che hanno reso gloria in tante gare alle sue “simili”. A fare da contraltare a questa passione per i motori c’è sempre stata però tanta razionalità e l’insegnamento più grande che in fatto di guida potesse darmi mio padre, mio vero maestro al volate. Le sue parole mi risuonano in testa adesso come a diciott’anni ed ogni volta che mi metto al volante penso che:

Ogni auto può diventare un’arma, contro sé e contro gli altri. Premere il grilletto è un attimo, ricordalo sempre!

Dal giorno in cui ho stretto tra le mani il foglio rosa, e poi l’agognata patente, ho sempre tenuto a mente quel monito facendo attenzione a non lasciarmi distrarre da nulla mentre sono alla guida. Proprio per questo quando sono stata contattata per la campagna Don’t Tap And Drive promossa da Ford Italia non potevo non sposare a pieno la causa e parlarvene.

Don’t Tap And Drive:  la campagna sulla sicurezza e i dati

Ford Don’t Tap And Drive Instagram

Ford da sempre si batte per la sicurezza stradale ed in tal senso già in passato ha proposto diverse campagne di sensibilizzazione verso questa importantissima tematica. Oggi lo fa con ancora più forza utilizzando i social per mostrarci che 3 incidenti alla guida su 4 sono causati da una, seppur minima, distrazione.

Il nostro essere social dipendenti e iperconnessi troppe volte ci porta a prendere con leggerezza le possibili conseguenze di ciò che potrebbe accadere a causa di una condivisione, un messaggio, una telefonata, uno scatto fatti mentre si è alla guida. Noi non ce ne rendiamo davvero conto, pensiamo che tutto sia cosa da poco ma in realtà distogliere l’attenzione dalla strada da 1 a 4 secondi significa perdere il controllo del mezzo mentre continua la sua corsa. Penserete di certo  che si tratti di una cosa da nulla ma a 50 km/h (velocità abituale in un centro urbano) 1 secondo corrisponde a 15 metri percorsi… e se in quei 15 metri ci fosse un bambino sbucato per caso in strada per rincorrere il suo pallone? Sarebbe ancora cosa da poco?

Don’t Tap And Drive: la campagna Instagram

Ford Don't Tap And Drive Le Regole di V - Instagram

Il focus di questa nuova campagna promossa da Ford è Instagram, certamente il social più amato del momento e quello in cui con una semplice immagine si può davvero dire tanto. Per utilizzare Instagram basta poco, basta un semplice tap sullo schermo, quel tap che può avere conseguenze irreversibili distogliendoci dalla guida anche per pochi preziosissimi secondi.
Buzzoole
Proprio per dimostrarci ciò Ford ci invita ad andare sul suo profilo Instagram @forditalia e, se si possiede un dispositivo iOS, a fare tap su tre immagini e scoprire cosa può accadere in un solo secondo di distrazione.

 

Per saperne di più su questa iniziativa e scoprire anche le precedenti campagne promosse da Ford per la sicurezza stradale consultate il sito dedicato.

Blogger, Wedding Planner e Mamma

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *