buzzoole code

Le regole del Matrimonio

I Fiori del matrimonio: scegliere le decorazioni per le nozze

By  | 

I fiori del matrimonio sono uno degli elementi fondamentali delle nozze perché raccontano la concezione dell’amore che hanno gli sposi e possono trasformare qualunque location. Gli allestimenti floreali possono essere, infatti, più o meno classici, innovativi, romantici, particolari e devono essere in armonia con le location scelte, con la stagionalità e con lo stile della cerimonia.

I fiori del matrimonio: Scegliere il fiorista e le decorazioni

Il fiorista è una delle prima cose da scegliere nell’organizzazione di un matrimonio e deve essere informato su ogni minimo dettaglio della cerimonia. Qualora non dovesse conoscere i luoghi in cui si terranno cerimonia e ricevimento dovrà, infatti, avere modo di organizzare dei sopralluoghi dei luoghi prescelti per capire come lavorare al meglio e poter stilare un preventivo di spesa accurato.

Secondo la tradizione i fiori del matrimonio dovrebbero essere bianchi (vedi i classici fiori d’arancio), ma oggi vi è più libertà di scelta: nei colori, nelle forme, nelle composizioni. La scelta sarà guidata dal tipo di cerimonia e dallo stile prescelto (elegante, romantica, campestre, moderna) e dai colori delle location selezionate.

Anche se le coltivazioni in serra garantiscono la disponibilità di quasi tutti i tipi di fiori, è sempre meglio muoversi nel ventaglio di quelli di stagione, in sintonia perfetta con il clima e con il paesaggio circostante.

I fiori del matrimonio: le decorazioni per la cerimonia e il ricevimento

Per la cerimonia civile, a meno che non si scelga uno spazio all’aperto, l’addobbo sarà molto discreto e prevederà un mazzo basso o una ghirlanda davanti al tavolo che fronteggia gli sposi, due composizioni più alte sui lati del tavolo e all’ingresso ed eventualmente piccoli mazzolini sulle sedie degli invitati.

La cerimonia religiosa, invece richiederà molti più addobbi: l’altare, la mensa, le balaustre, gli inginocchiatoi, le panche (nelle diocesi in cui è consentito), l’ingresso della chiesa e l’esterno di questa andranno adornate  composizioni di varia forma e dimensione, in armonia con il contesto architettonico.

Fiori e decorazioni per il ricevimento seguiranno lo stile di quelli utilizzati per la cerimonia ma si adatteranno nella tipologia alle necessità del banchetto e potranno variare leggermente purché siano sempre in armonia con lo stile stabilito. In particolare serviranno composizioni per il centrotavola, per i buffet, per arricchire la location e se graditi anche come segnaposto.

I fiori del matrimonio: il bouquet

Altro elemento fondamentale è il bouquet che deve sempre essere in sintonia con il modello e il colore dell’abito e con la silhouette della sposa.

Il bouquet rotondo, compatto, composto di fiori piccoli, si accompagna molto bene a un abito corto ma al contempo è quello considerato “universale” e dunque adatto a tutte le stature e figure.

Il bouquet aperto e voluminoso è perfetto per un modello alla caviglia e richiede una sposa snella e abbastanza alta; può anche essere sostituito da un solo fiore stretto da nastri, per esempio una calla o una rosa vellutata.

Il bouquet ricadente, con fiori a grappolo, è riservato a un abito con strascico, decisamente importante. La sposa deve essere alta, il suo portamento sicuro ed elegante.

Il bouquet a fascio, magari un mazzo di rose o di tulipani dal gambo lungo, è indicato per un tailleur; va appoggiato al braccio e portato con disinvoltura. Anche in questo caso, attenzione alla statura!

E’, inoltre, importante conoscere il colore dell’abito: se è tutto bianco, allora si può scegliere un bouquet candido, ma senza mescolare fiori bianco-gialli con fiori bianco-azzurri; se, invece, l’abito è in delicate tonalità pastello, le corolle possono essere in tinta oppure screziate nelle stesse sfumature, cercando di inserirne qualcuna più scura per avere un effetto di maggior volume. Oggi però si usano molto anche i bouquet colorati che, attraverso un forte contrasto di colore, esaltano il candore dell’abito.

Secondo la tradizione, il bouquet è l’ultimo omaggio che il futuro sposo in quanto fidanzato fa alla sua promessa, chiudendo il ciclo del corteggiamento; è lui a ordinarlo e sceglierlo e a farlo recapitare poco prima delle nozze alla sposa.

Il bouquet va consegnato, infatti,  a casa della sposa la mattina delle nozze dal fiorista, dal testimone dello sposo o dallo stesso sposo. Per la scelta, lo sposo può farsi consigliare da una parente stretta o da un’amica di lei che fornirà per l’occasione al fiorista qualche dettaglio dell’abito e dell’acconciatura senza lasciar trapelare troppo rovinando la sorpresa allo sposo.

I fiori del matrimonio: la stagionalità

Come detto precedentemente è bene scegliere fiori in relazione alla stagionalità. La primavera, regina dei fiori, offre diverse possibilità: molti alberi da frutto sono in fiore come ciliegi, peri, mandorli, cotogni e a questi si affiancano magnolie, mimose, forsizie dal giallo intenso, caprifoglio,  glicine, narcisi, crocus, giacinti, ciclamini e, soprattutto, i tulipani. E ancora i mughetti, le giunchiglie, gli anemoni, i nontiscordardimé, le violacciocche, le viole del pensiero, le primule.
Tipicamente primaverili anche gli iris e le fresie, molto profumate. Eleganti sono i gigli, ricercate le calle, delicate le camelie, intramontabili le rose.
Di grande effetto le peonie, quelle classiche rosa oppure quelle giganti, candide: indicati pure i lillà, gli amaryllis bianchi e rosa, abbinati magari a rami di betulla o di salice contorto. Per un bouquet romantico, i papaveri color pastello.

L’estate regala un tripudio di colori: oltre ai decorativi girasoli, molto scenografici, sono una preziosa risorsa le spighe di delphinium di vari colori, bianchi, rosa, blu, azzurri, in miscellanee con il giallo dell’achillea, simile a un fiore di prato; e ancora ortensie, margherite, bocche di leone, ranuncoli.

L’autunno offre grandi possibilità pur non dando una grande offerta di fiori; questi infatti vengono sostituiti spesso da composizioni con foglie, bacche e frutta, ortaggi. Regina della stagione è l’edera, base ideale per il bouquet e per gli addobbi

In inverno, complice anche l’influenza del natale la fanno da padrone le delicate tonalità del viburno al colore deciso e allegro dell’agrifoglio: i fiori che scaldano l’inverno
I sempreverde sono apprezzati per le foglie variegate, spesso orlate d’oro e d’argento, o per le bacche e per i fiori invernali, che regalano punteggiature di colore impreviste.
Camelie, viburno, sarcococca, elleboro, o rosa di Natale, calicanto, gelsomino d’inverno stelle di Natale colorano e profumano ambienti e bouquet.

I fiori del matrimonio: il significato

E’ importante ricordare, infine, che ogni fiore o pianta possiede uno suo specifico significato  e quindi è bene attenzionare anche questo aspetto nella scelta dei fiori per non incorrere in spiacevoli gaffe.

Vediamoli nel dettaglio:

Agrifoglio: difesa, forza, eternità, prudenza

Alloro: gloria

Fiori d’arancio: fecondità, purezza

Artemisia: felicità

Azalea: sincerità

Biancospino: dolce speranza

Bucaneve: nuova speranza

Calla: bellezza

Camelia: costanza amorosa, grazia. Bianca: stima, ammirazione. Rossa: amore, speranza.

Fior di ciliegio: buona educazione, augurio di felicità

Dalia: riconoscenza, buon gusto, abbondanza

Edera: fedeltà, amore esclusivo

Erica: amicizia costante

Felce: sincerità

Fiordaliso: speranza di felicità, luce, primo amore

Fucsia: amabilità, desiderio

Gardenia: simpatia

Garofano: bianco: fedeltà. Giallo: eleganza. Screziato: fidati di me. Rosso: amore vivissimo. Rosa: amore reciproco

Gelsomino: fortuna, denaro. Bianco: amabilità. Giallo: grazia, eleganza

Giacinto: amore ardente. Bianco: discrezione nei sentimenti. Blu: costanza

Giglio: bianco: purezza, innocenza. Giallo: nobiltà, dignità

Girasole: allegria, orgoglio, amore adorante

Giunchiglia: desidero

Gladiolo: forza di carattere

Glicine: dolce amicizia

Iris: novità piacevoli. Giallo: ardente passione

Lavanda: buona fortuna

Lillà: primo amore. Bianco: giovinezza

Magnolia: candore

Fiori di mandorlo: speranza

Margherita: innocenza, freschezza, candore

Fiori di melo: preferenza

Menta: calore, forza del sentimento

Mimosa: libertà, autonomia

Mirto: energia, vigore, potenza nell’amore, amore completo

Mughetto: purezza, semplicità

Narciso: desiderio intenso, cavalleria

Nocciolo: pace, riconciliazione

Nontiscordardime: impegno sentimentale

Palma: vittoria

Papavero: serenità e sogni felici. Screziato: sorprese

Pervinca: dolci ricordi

Fiori di pesco: amore immortale, dedizione totale

Pino: ardore, coraggio

Primula: giovinezza, primo amore

Pruno: promessa

Quercia: ospitalità

Ranuncolo: fascino

Rosa: dolcezza, gioia, gloria, umiltà. Bianca: fedeltà. Rossa: passione. Gialla: speranza d’amore. Cappuccina: splendore. Multiflora: fecondità. Tea: gentilezza

Rosmarino: fecondità

Salvia: stima

Spiga di grano: prosperità, ricchezza

Tiglio: amor coniugale

Tulipano: amore perfetto, onestà

Ulivo: pace, sicurezza

Verbena: incantesimo

Violetta: umiltà, onestà, modestia, pudore

Viola del pensiero: ricordo, pensiero d’amore

Violacciocca: fedeltà

Vischio: fortuna, felicità

Zinnia: semplicità

Blogger, Wedding Planner e Mamma

4 Comments

  1. Pingback: Galateo floreale, indicazioni per un regalo a prova di bon ton  – Le regole del bon ton

  2. interpretazione sognare

    28 settembre 2016 at 16:18

    Grazie di cuore per il post!

  3. Pingback: Galateo dei fiori, 10 cose da NON fare quando si regalano - Le Regole di V

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Profilazione

Nel sito Web viene utilizzato per stabilire una sessione utente e per comunicare i dati sullo stato attraverso un cookie temporaneo, comunemente denominato cookie di sessione.

AWSELB, PHPSESSID, UID, UIDR, tt_bluekai, tt_emetriq, tt_exelate, tt_viewer, Google Analytics, payclick, pixel
AWSELB, PHPSESSID
UID, UIDR
tt_bluekai, tt_emetriq, tt_exelate, tt_viewer
Google Analytics
payclick
Pixel

Tecnici

Necessari al corretto funzionamento del sito

gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types]

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?